Gioia: Douaihy’s June Rain is an antidote against the world’s stupidity

13 September 2010 41 views No Comment Email This Post Email This Post Print This Post Print This Post

In his review of June Rain, Pietro Chelli says that when you hear “we are better than them because” … it is usually too late. The uncontrollable violence that identity delirium unleashes is just around the corner. “We are better than them, because…”, such is the story that Jabbour Douaihy tells, an antidote against the world’s stupidity.

Voglio tornare in Libano

Quando sentite dire “noi siamo meglio di loro perché”… in genere è già troppo tardi. La violenza che il delirio indentitario scatena è già dietro l’angolo. E, in ogni caso, quella certezza di superiorità in nome della quale si può commettere di tutto non sarà mai sfiorata dal dubbio. Se ne rende conto bene Elia quando torna a casa, in Libano, nel villaggio di montagna da cui era fuggito vent’anni prima per non restare vittima, come suo padre, della faida in atto da tempo immemorabile. E se ne rende conto bene anche chi legge questo romanzo che ha il fascino della nostalgia, svolta però con tratti scanzonati spechi quando mette alla berlina la stupidità di quelli che… “noi siamo meglio di loro, perché…” Una storia, quella raccontata da Jabbour Douaihy, che fornisce abbastanza anticorpi con i quali difendersi dalla stupidità del mondo.

Pietro Cheli, Gioia, 20.08.2010

Post to Twitter

Generic Phentermine Trazodone Withdrawal Drugs Used For Rhematoid Arthritis Tadalafil Pulmonary Hypertension Buy Lasix Anywhere Sildenafil Jelly Celecoxib Dosage Canadian Pharmacy No Prescription Needed Levitra Orodispersible Generic Ed Pills Cheap Discount Tramadol Online Prescription Viagra Without Viagra Generic Low Price Levitra Price Levitra Price Levitra Price Levitra Price Buy Fluconazole Phentermine And Methamphetamine Grapefruit
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Leave your response!

You must be logged in to post a comment.